GUIGNOL  - "PORTEREMO GLI STESSI PANNI"

GUIGNOL - "PORTEREMO GLI STESSI PANNI"

Dal sapore sinistro e ammaliante, “Porteremo gli stessi panni” è il settimo disco dei Guignol,  uscito il 23 febbraio per Atelier Sonique, due anni dopo “Abile Labile”.
Si tratta del  nono disco della formazione, considerando gli ep pubblicati:  esso prende spunto, a partire dal titolo, dal poeta e grande attivista politico lucano Rocco Scotellaro, una cui vicenda biografica legata a Pierfrancesco Adduce nascono le nove ballate atipiche e ancheggianti del disco, che spostano il suono della band milanese dai nervosismi elettrici del predecessore ad una visione sonora all'insegna del folk popolare italico e americano, una frontiera densa di tastiere liquide e acidule, hammond e organi fantasmatici, chitarre legnose e bassi massicciamente sinuosi, ma pure slide, pianoforti sghembi, armoniche e tamburi battenti ritmi originari.
Queste scelte sonore - dovute ancora una volta alla collaborazione con il produttore Giovanni Calella (Adam Carpet, Georgeanna Kalweit and the Spokes, Alessandro Grazian) - scontornano una scrittura di puro storytelling che brano dopo brano costruisce una sorta di romanzo popolare sullo sradicamento, la speranza e la perdita di sé e delle ragioni del proprio essere o essere stati, in un passato ancestrale e mitologico e in un presente accelerato e ipertecnologico sempre più spersonalizzante.
La lettura di Scotellaro - di cui sono state musicale due poesie in apertura e chiusura del disco (“Padre mio” e “Pozzanghera Nera 18 aprile”) - di Luciano Bianciardi (a cui è dedicata “La promessa”, presto disponibile con un videoclip) e di Danilo Dolci, insieme ai numi tutelari di GaberJannacci Matteo Salvatore, hanno fatto poi il resto, lasciando libera di sfogarsi “una piccola epica personale” che travalica l'autobiografia per andare a cercare un significato in un mondo passato, lungo un filo rosso sangue (quello dei padri e dei figli, delle madri e dei fratelli) di canzoni sulla memoria, l'identità linguistica, il legame coi luoghi, l'evocazione attraverso i sensi, la bestemmia “come pratica lenitiva di chi può contare solo su di sé”: l'identità di ognuno che sfuma e che viene ricercata, anzi rivendicata per un sentore arcaico ben distante da ogni sciovinismo e mitizzazione.
Porteremo gli stessi panni” è un disco che ha messo le proprie radici fra le costole di chi scrive per allungare i propri rami sino alle altezze dei grattacieli e intercettare nell'aria digitale del presente gli scampoli di umanità - disgregata, disperata e rabbiosa, ma sempre vitale e non disposta ad arrendersi - di chi ha mantenuto lo spirito ribelle, come scriveva Scotellaro, della “turba dei pezzenti, / quelli che strappano ai padroni / le maschere coi denti.

La band darà avvio al proprio tour venerdì 2 marzo dallo Spazio Ligera di Milano portando sul palco con quella che è probabilmente la loro miglior formazione di sempre: Pier Adduce (voce, chitarra, armonica), Paolo Libutti (basso), Antonio Marinelli “il Coda”(chitarre elettriche), Michele Canali (batteria) e Maurizio Boris Maiorano (organo e piano).
I Guignol presenteranno dal vivo un disco ricco di interessanti spunti di riflessione, raccontati secondo una poetica elegante e raffinata benché sempre condita da un gusto folk rock atipico.

guignol, porteremo gli stessi panni, Recensione

Articoli correlati

Recensioni

Gianni morandi - ‘stase...

29/11/2019 | luigirizzo

Finalmente ieri sera 28 novembre sono riuscito ad andare ad assistere a questo incredibile resident show che gianni morandi sta tenendo da inizio mese al teatro duse di b...

Recensioni

Noi mille volti e una bug...

09/11/2019 | luigirizzo

Se parlassi subito di andrea sasdelli, forse molti di voi avrebbero un vuoto di qualche secondo per associare il nome al volto e alcuni di voi si domanderebbero “chi è...

Recensioni

Sziget festival day 7 - g...

15/08/2019 | luigirizzo

questo, l’ultimo di questa esperienza, è l’unico report che vi consegno in ritardo cari lettori. A parte gli orari improbabili per partire da budapes...

2445150 foto scattate

16407295 messaggi scambiati

994 utenti online

1583 visitatori online