Nighguide intervista Bruno Bavota

Nighguide intervista Bruno Bavota


Esistono ancora i pianisti, e sono vivi e vegeti: Bruno Bavota è pronto col suo nuovo disco, RE_CORDIS, un album dei suoi successi suonati dal vivo e due pezzi inediti: una sua canzone è stata scelta da Sorrentino per la colonna sonora di The young pope, un altro pezzo è stato scelto dalla Apple per una delle sue ultime campagne. Ne abbiamo parlato con lui.


So che hai iniziato con la chitarra, ma poi hai scelto il pianoforte come strumento principale: come mai?
Nell'esatto momento in cui ho messo le mani su un pianoforte ho avvertito che qualcosa si muoveva nel profondo. Come se quel suono avesse scatenato in me un'emozione mai provata prima. Da quell'istante ho capito che il pianoforte sarebbe stato la mia strada


Questo è un periodo in cui gli strumenti classici si prestano sempre più agli altri generi: mi vengono in mente i Two Cellos, David Garrett, Ara Malikian o, andando più indietro, anche gli Apocalyptica: credi che il motivo sia che finalmente anche i musicisti classici si sentono più libero di esprimersi, fuori dai canoni che hanno dovuto seguire? Come mai sta nascendo questa scena secondo te?
Ho sempre pensato che la sperimentazione possa essere un motore fondamentale per esprimersi. Credo che l'utilizzo non usuale degli strumenti classici possa portare l'artista a dare un contributo più personale ed intimo.


Il tuo ultimo album, RE_CORDIS, è un best of suonato dal vivo, in pratica: come mai hai deciso di far uscire questo disco adesso?
Più che un "best of", ci sono anche due inediti all'interno di RE_CORDIS (The night of e Moving clouds), è stata una scelta fatta per creare una connessione più forte con l'ascoltatore. La registrazione è stata fatta volutamente in presa diretta durante un pomeriggio in studio. Si possono percepire il rumore dei martelletti, lo scricchiolio del seggiolino e il click degli effetti. Ho cercato di far entrare chi ascolta nei miei luoghi più remoti.


Sei stato scelto da Sorrentino per la colonna sonora di The young pope con un brano, e Passengers è stato scelto dalla Apple per una campagna pubblicitaria: come è successo, e come ti sei sentito?
Semplicemente mi hanno contattato e da lì è nato poi tutto. Sono state due bellissime soddisfazioni! Vedere le proprie musiche accostate a due personalità così importanti, in campo cinematografico la prima e tecnologico la seconda, è stata una delle gioie più grandi della mia carriera fino ad ora!


Ci racconti qualcosa del tour? Sei stato in giro per il mondo per un anno, in pratica. Quale paese ti ha colpito di più?


Adoro viaggiare e coniugare il mio lavoro con la scoperta di posti nuovi. Tutti i luoghi in cui sono stato mi hanno sorpreso sempre positivamente. Ognuno con la sua precisa identità ed anima da trasmettere. Se dovessi scegliere un luogo che ho adorato direi il Portogallo e la città di Porto. Sono appassionato di tramonti, e quello che puoi ammirare al Fouz do Douro credo sia tra i più belli che abbia mai visto.


Quali sono i tuoi tre dischi preferiti in assoluto?
Scelta difficilissima! Ti direi
Damien Rice - O 
Balmorhea - All is wild all is silent
Antony and the Johnsons - I am a bird now


Hai qualche consiglio per chi inizia a fare musica adesso?
Per me sono due cose fondamentali da avere per chi vuole iniziare a fare musica adesso: talento ed umiltà.

bruno bavota, interviste musica, re_cordis

Articoli correlati

Interviste

Speciale sziget - nightgu...

13/08/2019 | luigirizzo

  È difficile immaginare la scena pop post-sovietica senza la controversa storia di ivan dorn. nel camerino del backstage dell'europa stage dello sziget festival incont...

Interviste

Speciale sziget - nightgu...

12/08/2019 | luigirizzo

un cerchio disegnato a mano con una linea in alto che introduce un suono che non ti aspetteresti dall'ungheria, cioè troppo accattivante per essere jazz, trop...

Interviste

Nightguide intervista mas...

06/08/2019 | valentina-ceccatelli

massimo di cataldo è musicista, cantautore e produttore: salito alla ribalta con come sei bella, canzone che compie 20 anni proprio quest'anno, torna con dal profondo....

2445150 foto scattate

16301906 messaggi scambiati

929 utenti online

1480 visitatori online