MENACE BEACH NEW ALBUM - RATWORLD

MENACE BEACH NEW ALBUM - RATWORLD

Ratworld non è esclusivamente il disco-debutto dei Menace Beach, band made in Leeds devota al celebre ed omonimo videogioco prodotto da Nintendo nel 1990: è la colonna sonora di una pellicola che scorre davanti agli occhi nell'ascolto di ognuna delle dodici tracce che vanno a comporlo.
Come se si svolgesse una giornata intera, dai colori dell'alba sino al ritorno in auto nel cuore della notte, il primo album del gruppo scandisce momenti e situazioni, ne fa da virtuale e calzante sottofondo. "Come on Give up", pezzo d'apertura, è la sveglia al mattino di un protagonista spettinato e disorientato, che rovista per recuperare una maglietta pulita e si accorge di essere in ritardo imperdonabile. "Lowtalkin" è il non trovare parcheggio, affrettarsi il più possibile ed urtare i passanti correndo, avendo abbandonato l'idea di riuscire a farcela in tempo. E ancora, "Dig it up" è la noia che assale a lavoro, finalmente giunti, di ore trascorse guardando fuori dalle finestre la folla che vive e si sposta, e in quella folla c'è un volto bellissimo che ci cattura. "Pick out the pieces", il rientro a casa, con una breve deviazione per farsi scuotere dal vento quando cala il sole, in una stradina di campagna isolata.
Eccellente prima prova quella dei Menace Beach, all'anagrafe Liza Violet e Ryan Needham nella originaria formazione, poi completata dal talento di Spalding al basso, Matthews alla batteria e Johnson alla chitarra. Convincenti e pionieri nel portare avanti un indie rock che non demorde e non scompare (il vero punto su cui concentrarsi è suonarlo bene, l'indie rock. Troppo riduttivo affermare sia un genere esaurito e sepolto: più correttamente, ve n'è poco di ottima qualità), sporcato a tratti di allucinazioni psych e graffi post punk. Scanzonato, giovane, del tutto irresistibile.
 
Laura Caprino

beach , garage, indierock, leeds, menace, menacebeach, postpunk, ratworld

Articoli correlati

Recensioni

Una nuova voce, quella di...

22/05/2019 | iltaccuinopress

Il tocco delicato di untimore, al secolo numitore fiordiponti, si sente in ogni dettaglio di questo suo primo lavoro, intitolato “il falò dell'umanità”. Un tocco de...

Recensioni

Un viaggio negli anni 90 ...

18/05/2019 | luigirizzo

Sul palco dell'hiroshima mon amour questa sera (17 maggio) con mia grande sorpresa suonano in apertura ai sick-tamburo, lo straniero, band piemontese di cui avevo ascolta...

Recensioni

Rammstein e la epicità d...

14/05/2019 | luigirizzo

Rammstein e la epicità di un fiammifero   compito assai difficile quello di scrivere la recensione del nuovo disco di un gruppo che è assente dal mercato discografico...

2445150 foto scattate

16248545 messaggi scambiati

848 utenti online

1350 visitatori online