KUTSO - CHE EFFETTO FA

KUTSO - CHE EFFETTO FA

Sono tornati con “CHE EFFETTO FA” i KUTSO, pubblicando oggi 28 settembre, per Wing/Goodfellas, questo nuovo, scintillante, album. A spiccare è sempre la vocalità del frontman Matteo Gabbianelli, che canta con la proverbiale gioia della sua band il senso di accettazione del fatto che la vita può esser vista come una tela su cui gettiamo continuamente colori a caso. Ecco che, di tanto in tanto, è bene fermarsi a guardare “Che effetto fa” questo nostro pastrocchio esistenziale, per poi ripartire con qualche consapevolezza in più.
Come terzo disco, ''Che effetto fa'' è per la band un vero punto di svolta, anche perché la sua line up è completamente cambiata, modificando così anche il proprio sound, ora ricco di synth e ritmi electro.
I testi dei nuovi brani sono fotografie di situazioni, sentimenti e rapporti col prossimo in una visione sarcastica e fatalista, ma che lascia spazio anche alla tenerezza e all'Amore.
Ad anticipare l'uscita del disco il singolo e video di “Che effetto fa” (girato nelle stesse sale dove Luchino Visconti girò “Il Gattopardo”) ed il secondo estratto “Manzoni Alieni”.



La prima traccia è proprio 'CHE EFFETTO FA', che canta il rendersi conto di come si cambia dall'adolescenza all'età adulta e come questo possa fare effetto su chi ci conosceva come ragazzi pieni di ideali e di voglia di lottare. E' l'arrendersi alla comodità di una vita convenzionale, con un matrimonio ordinario ed un lavoro rispettabile, che sommati rendono ''la rivoluzione'' semplicemente una canzone.
Siamo di nuovo nell'area dei ricordi giovanili quando entriamo sulle note di 'MANZONI ALIENI', che evoca appunto suggestioni di fanta - letteratura, mettendo i Promessi  sposi in un mondo fantasioso ed extraterrestre, un mondo creato dallo studente protagonista della canzone per dimenticare noie e problemi.
La critica dei Kutso alla società è in questo disco espressa in maniera inequivocabile ne ''LE ROSE MORTE', che distrugge e dissacra la tendenza umana a creare delle élite, gruppi chiusi che creano disparità e ostacolano le relazioni sociali. A seguire, la ballad 'STRADE  INTERROTTE', dedicata alla fine di una storia e a quel senso di vuoto che tinge di grigio un momento di particolare solitudine, in cui i pensieri restano ammutoliti dal frastuono di un acquazzone, in una notte  punteggiata dalla luce triste di lampioni appena  accesi. La nostra Italia - quella dei giovani e speranzosi studenti o ex tali - viene criticata sulle note tragicomiche di 'DISOCCUPATO', il cui protagonista è alla ricerca, frustrante, di un lavoro in cui poter utilizzare la propria laurea, oramai sempre più valevole come un semplice ed inutile ''pezzo di carta''.
Nella sesta traccia incontriamo una simpatica, ed affascinante, collaborazione: quella con Giulio Berruti, ne ''IL  SEGRETO  DI  GIULIO'', che è appunto un attore, modello e influencer, cui Gabbianelli chiede appunto come si faccia ad ottenere l'attenzione delle donne..e a farle venire ai propri concerti, come fa Fedez!
Prende avvio con un synth anni '80 'UNO+UNA', canzone d'amore (o di qualcosa di simile), mentre 'NIENTE  CUORICINI' va addosso ai conformismi dell'era dei social network, tra ''mi piace'', seguaci, aggiornamenti e appunto, cuoricini, le cosiddette ''reazioni'' ai post. L'invito è quello di fregarsene di questo inutile mondo virtuale senza perdere tempo tra notifiche, opinioni, e logoranti chat.
Siamo alla nona traccia è 'NESSUNO TI MINACCIA' è un  viaggio introspettivo in cui finalmente il protagonista riesce ad accettarsi per quello che è, senza temere la risposta del mondo alle proprie scelte. 'GIOVANI  SPERANZE' narra gli errori del non pensare e la rabbia per un futuro che sembra sempre più oscuro. E l'epilogo è risolutivo e unificatore: “Giovani speranze/tornano dalle vacanze/proprio come i vecchi/ sputano nei secchi/ e non guardano gli stop!
 
A questo punto, non vediamo l'ora di sentirli in tour.

kuTso Social:
YOUTUBE: https://www.youtube.com/user/kutsoitaly
VEVO: https://www.vevo.com/artist/kutso
FACEBOOK: https://www.facebook.com/kutsoband/
INSTAGRAM: https://www.instagram.com/kutsoguardi/
 

che effetto fa, kutso, Recensione

Articoli correlati

Recensioni

Calcutta a rock in roma r...

28/06/2019 | fede_carlino

Dei tanti musicisti che negli ultimi anni sono riusciti a farsi notare alla vecchia maniera, solo con il supporto di un'etichetta discografica e senza partecipare ad un t...

Recensioni

Fiorello torna alla grand...

28/06/2019 | luigirizzo

Ogni tanto a nightguide, e ovviamente a me che scrivo, piace prendere una pausa da quelli che sono i concerti, i festival, il tourbillon dei pit e fare incursioni in altr...

Recensioni

Giovanni truppi a villa a...

28/06/2019 | fede_carlino

C'è chi non riesce ad ascoltare giovanni truppi perché pensa faccia musica elitaria, che sia fatta solo di una serie di sproloqui intellettualoidi e senza m...

2445150 foto scattate

16287014 messaggi scambiati

1054 utenti online

1679 visitatori online